top of page

Altri trimestri rossi in vista?

Aggiornamento: 13 apr 2023

Il grafico sottostante mostra l'andamento del Future ES (SP500) su timeframe trimestrale.

A destra sono visibili i ritracciamenti calcolati dall'impulso rialzista dai minimi della fase COVID ai massimi di fine 2021 / inizio 2022.

Da come potete osservare, l'SP500 chiude il terzo trimestre rosso di fila, riproponendo una tendenza che non si vedeva dai tempi della crisi finanziaria dei sub-prime (2007/2008) e ancor prima durante la bolla dot-com a cavallo dell'annata 2000/2001.

Durante le due grandi crisi, l'indice perse il 58% ed il 51%, rispettivamente.

Il pattern formatosi proprio nel trimestre appena concluso è molto simile a quello del crollo del 2008 con un bearish wick rejection molto brutto e deciso a formare la candela del terzo trimestre, che non promette nulla di positivo per i prossimi mesi.

Ad oggi l'indice perde circa il 22% da inizio anno. Il livello chiave da monitorare da oggi a fine anno sarà quello di 3961, mid-point del trimestre appena chiuso.

La reazione in questa area sarà determinante per farci capire quali saranno le sorti del mercato sia per la fine di quest'anno che soprattutto per il 2023.

Una tenuta di questo livello potrebbe cambiare il trend e farci tornare con discrete probabilità anche sopra i 4300.

Contrariamente, un' inversione potrebbe proiettare i prezzi verso il mid-point dell'impulso tracciato (3491).

Occhio particolarmente a questa zona! In caso di mancata tenuta di area 3490, il rischio sarebbe quello di veder crollare l' indice e potenzialmente assistere ad un'estensione dei prezzi fino ai minimi del periodo COVID (2174).


Ci vediamo al prossimo aggiornamento!


53 visualizzazioni0 commenti

Comentários

Avaliado com 0 de 5 estrelas.
Ainda sem avaliações

Adicione uma avaliação
bottom of page